Il blog di E-Lex

Al via il corso di perfezionamento in materia di privacy e sicurezza in ambito sanitario

Si è svolta la lezione inaugurale del corso di perfezionamento e aggiornamento professionale in materia di privacy e sicurezza informatica nel settore sanitario organizzato dall’Università Europea di Roma con l’Istituto Nazionale Malattie Infettive L. Spallanzani, avvalendosi dell’expertise dell’Italian Academy of the Internet Code (www.iaic.it) della durata di 60 ore.

A discutere di evoluzione normativa in materia di trattamento di dati sanitari e di ambito di applicazione e ruolo del Garante è stato il Prof. Avv. Giovanni Maria Riccio, associato di Diritto comparato presso l’Università di Salerno dove insegna Diritto europeo e comparato. Il Prof. Riccio ha condotto una ampia introduzione relativa al concetto di privacy e ai cambiamenti normativi che, a livello nazionale ed internazionale, si sono succeduti negli ultimi 30 anni.

Riccio ha illustrato l’importanza del dato personale, dei dati tout court e dei processi di anomizzazione e pseudonimizzazione, ovvero il principio per cui le informazioni di profilazione debbano essere conservate in una forma che impedisce l’identificazione dell’utente, passando attraverso l’analisi di fasi quali audit preliminare, registri del trattamento, PIA e check list finali e testing.

Articolato il discorso condotto dal Prof. Riccio relativo al nuovo regolamento europeo per la tutela dei dati personali il cui obiettivo è quello di garantire a livello europeo un sistema normativo uniforme sulla protezione dei dati personali, adeguando le norme esistenti al nuovo scenario, ed all’impatto sui dati sanitari ed alla ricadute su ospedali e strutture sanitarie, passando attraverso il registro di trattamento.

Il corso di perfezionamento e aggiornamento professionale in materia di privacy e sicurezza informatica nel settore sanitario ha una durata trimestrale ed si propone di fornire una piena conoscenza dal punto di vista sostanziale e procedurale delle informazioni e dei contenuti proteggibili, delle procedure informatiche e giuridiche conformi alle normative nazionali e, in prospettiva, al nuovo Regolamento europeo n. 679/2016 in materia di privacy, nonché di evidenziare le best practises internazionali in materia di sicurezza informatica nella gestione di strutture sanitarie pubbliche e private.

L’iter formativo prevede l’acquisizione di competenze trasversali sanitarie, giuridiche ed informatiche, alla luce delle esigenze dei maggiori operatori del settore che necessitano di figure specializzate sulle tematiche indicate, in grado di poter affrontare le criticità e pianificare le attività in una prospettiva multidisciplinare.

Il Corso si rivolge a coloro i quali già operano all’interno delle strutture del Sistema Sanitario Regionale e necessitano di una formazione avanzata in materia di privacy e sicurezza informatica nel settore sanitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Novità normative e giurisprudenziali dal mondo del diritto delle tecnologie e dal nostro Studio