La Commissione e gli Stati Uniti si accordano sul Privacy Shield

La Commissione europea e il governo americano hanno raggiunto un’intesa sul Privacy Shield, l’accordo che dovrebbe sostituire i safe harbor agreement dopo la sentenza Schrems della Corte di Giustizia.
Il testo dell’accordo non è stato ancora licenziato, ma prevedrà maggiori garanzie per i cittadini comunitari, l’impegno da parte degli Stati Uniti di limiti chiari, garanzie e meccanismi di controllo nelle attività di sorveglianza per motivi di sicurezza nazionale e regole certe per le imprese.
Il comunicato stampa della Commissione europea è disponibile all’indirizzo http://europa.eu/rapid/press-release_IP-16-216_en.htm.