E-Lex presenta il secondo “Report annuale sullo stato del diritto e della politica dell’innovazione in Italia”

Lo Studio legale E-Lex Scorza, Belisario, Riccio & Partners ha pubblicato, così come per il 2013, il report annuale sullo stato del diritto e della politica dell’innovazione in Italia.

Il documento racconta gli eventi principali registratisi nel corso del 2014, a livello legislativo e giurisprudenziale, nel mondo di internet, della privacy e della proprietà intellettuale.

Il Report è gratuitamente scaricabile, con link ai principali testi normativi e giurisprudenziali che hanno caratterizzato l’anno appena trascorso.

Scarica il report in formato EPUB.

Scarica il report in formato MOBI.

A.N.AC. avvia una progetto per la raccolta di buone pratiche in materia di trasparenza

Con una nota pubblicata sul proprio sito, l’Autorità Nazionale Anticorruzione ha reso nota la bozza di un progetto volto alla raccolta di buone pratiche, relativamente all’attuazione del D.Lgs. n. 33/2013.

Scopo dell’iniziativa sarà quello di supportare tutte le Amministrazioni nel compito di dare piena attuazione alla normativa sulla trasparenza, attraverso l’analisi e la circolazione delle buone pratiche che gli Enti “virtuosi” intenderanno sottoporre all’Autorità.

Nella bozza di progetto è indicato che, dopo la pubblicazione di un avviso rivolto a tutte le Amministrazioni, l’invio della propria candidatura sarà possibile attraverso la compilazione e l’invio di una scheda di autovalutazione rimessa al Responsabile della prevenzione della corruzione e, laddove individuato, al Responsabile della trasparenza.

La scheda di autovalutazione tratterà i seguenti aspetti dell’innovazione:

  • attori (chi ha promosso l’innovazione?)
  • bisogni (quali obiettivi ci si prefiggeva di raggiungere?)
  • soluzioni (quali strumenti e metodologie sono stati impiegati?)
  • risorse (umane, tecnologiche e finanziarie impegnate dall’innovazione)
  • fattori contestuali (quali aspetti del contesto hanno agevolato/ostacolato l’innovazione?)
  • risultati (quali esiti ha generato l’innovazione?).
Le pratiche di innovazione saranno individuate all’interno dei seguenti ambiti:
  1. Open data
  2. Collegamento trasparenza-performance
  3. Modello organizzativo per la trasmissione pubblicazione dei dati
  4. Sistema informativo
  5. Attestazione dell’assolvimento degli obblighi di pubblicazione
  6. Analisi della soddisfazione degli utenti
  7. Monitoraggio civico
  8. Dati ulteriori da pubblicare
Nell’attesa che venga ufficializzata l’iniziativa è possibile – entro il 23 maggio – inviare osservazioni e suggerimenti all’indirizzo protocollo@anticorruzione.it.

La Banca d’Italia pubblica in Gazzetta una nuova guida al credito al consumo

A seguito del Provvedimento del Governatore del 10 gennaio 2014 ed in ottemperanza a quanto previsto delle disposizioni sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari, la Banca d’Italia ha emanato una nuova Guida sul credito ai consumatori.

Questo documento, così come la Guida pratica al conto corrente e la Guida pratica al mutuo, ha come finalità quella di spiegare in parole semplici gli aspetti tecnici e i principali diritti dei clienti oltre ad essere una vademecum per gli istituti finanziari stessi.

L’attenzione è focalizzata sui reali costi di prestiti, crediti in conto corrente e carte revolving, con una puntuale spiegazione degli indicatori (TAEN, TAEG e TEGM) e un piccolo accenno al rischio di messaggi promozionali e annunci pubblicitari che possano risultare ingannevoli.

Nessun particolare accenno ad internet e alle nuove tecnologie, se non l’obbligo per gli intermediari finanziari di mettere sul sito e a disposizione del cliente una copia del contratto, ove questo sia stato concluso online.

In un’ottica di correttezza e trasparenza, le guide dovranno essere stampate dagli intermediari finanziari e messe a disposizione degli utenti entro 60 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiali.